News

Fondazione Torino Musei

Precisazione dalla Fondazione Torino Musei

17 Ottobre 2016

La FONDAZIONE TORINO MUSEI, in merito a quanto emerso durante il Consiglio Comunale di oggi – lunedì 17 ottobre 2016 – ritiene opportuno precisare che:

  • In merito all’incontro con la Sindaca Appendino previsto per il prossimo 24 ottobre: un primo incontro è stato richiesto in data 22.6.2016 in occasione della lettera di congratulazioni mandata dalla Presidente della Fondazione alla neoeletta Sindaca. Una seconda richiesta di incontro è stata inviata in data 19.7.2016. In entrambe le lettere veniva richiesto di incontrare la Sindaca “al fine di illustrarle i programmi in corso e quelli futuri”. Per queste richieste non è stata ricevuta alcuna comunicazione da parte della Sindaca e/o dalla sua segreteria e portavoce. Nel frattempo sono seguite telefonate per richiedere un riscontro alle richieste della Presidente e definire una data per l’appuntamento.  Nessuna risposta è mai arrivata, nonostante le numerose sollecitazioni. Solo a fine settembre la segreteria del Sindaco ha contattato direttamente la Presidente della Fondazione per proporre la data del 28 ottobre. Data che la Presidente Patrizia Asproni ha chiesto di anticipare al 24 ottobre per un impegno all’estero.
  • In merito alla mostra di Manet: non esiste un’emergenza. La partita è ancora aperta.
  • In merito al Bilancio della Fondazione: ogni anno il Bilancio Consuntivo viene pubblicato online sulla pagina di amministrazione trasparente del sito istituzionale della Fondazione, in ottemperanza alle norme sulla trasparenza e nei tempi indicati dalla legge. Il Bilancio 2015 è stato approvato dal Consiglio Direttivo in data 28 giugno 2016 e successivamente pubblicato online il 21 luglio 2016.

Sempre online è consultabile il rapporto attività annuale della Fondazione. Attualmente consultabile è il Rapporto Attività 2015 e il Rapporto Attività del 1 semestre 2016.

  • In merito alla mozione di sfiducia per chiedere le dimissioni della Presidente della Fondazione: La Fondazione Torino Musei è un ente autonomo e solo il Consiglio Direttivo della stessa può revocare la nomina della Presidente. Ricordiamo anche che all’interno del Consiglio Direttivo è ancora vuoto il seggio che spetta alla persona nominata dal Comune.

 

Sono stupita dal clima d’odio. Mi dispiace per Torino che non merita un trattamento di questo genere”.

Patrizia Asproni – Presidente Fondazione Torino Musei